qui parlo di me

Programmazione salvami tu! 

Nelle scorse settimane la mia salute ha fatto un po’ cilecca…. arrivavo a sera stanca morta e visto che la mia produzione migliore è notturna, come spiegavo in un vecchio post qui, mi sono un attimo arenata.

Non sono rimasta con le mani in mano comunque, mi sono dedicata alla programmazione seguendo le indicazioni che Enrica Crivello dà nel suo post qui e vi spiego come mi sono organizzata io. Tutti sappiamo che settembre is the new gennaio: ho acquistato anche io l’agenda di mr wonderful che va da settembre 2016 ad agosto 2017 ed ho iniziato a pensare a come organizzare i prossimi mesi.

Mi sono resa conto però che su quell’agenda non sarei riuscita a segnare tutto: mi sono finalmente decisa a programmare i post in uscita su facebook, e su instagram e sul blog e per avere tutto sotto controllo sto utilizzando l’agenda 12 mesi di muji che trovo eccezionale! Ha il mese intero su due pagine, la settimana su una pagina con un lato libero per poter segnare elenchi di cose da fare e tante pagine libere a quadretti dove scrivo appunti e idee!!

img_6003

Ragionando su queste differenze e pensando al mio lavoro con lo sblocco creativo ho creato delle rubriche settimanali: sono nati così il #memodelunedì con citazioni di Julia Cameron, la presentazione dei nuovi prodotti su instagram e il collegamento con i miei negozi su etsy e alittlemarket il martedì e mercoledì su facebook, il giovedì vi farò vedere un pezzettino della mia craft room mentre il sabato è il momento della #wishlistdinigutindor dove condivido con voi i miei creativi preferiti italiani e internazionali.

Per chi non mi segue nè su instagram nè su facebook ma qui sul blog pubblicherò a settimane alterne le novità delle settimane precedenti e il post sulla lettura del capitolo mensile de “La via dell’artista”.

Con un calendario editoriale la mia comunicazione diventa più chiara e continuativa e utilizzando hootsuite posso anche programmare i post con giorni d’anticipo così da non perdere tempo a cercare foto o ispirazioni durante la giornata per d’avere più tempo per creare in settimana. Nulla mi vieta poi di postare foto e video del mio vissuto quotidiano, che molte volte è quello che ispira le mie creazioni!

Se anche voi create o avete un blog, la redazione di un calendario editoriale è fondamentale, vi sembrerà una perdita di tempo all’inizio ma poi si procede più sicuri e spediti! Con la programmazione mi sento più sicura di quello che pubblico, ho trovato una linea d’unione tra i vari social e nella comunicazione di quello che faccio. Sono meno ansiosa e meno distratta dai social e più concentrata sulla produzione!

Non avete che seguirmi su instagram o su facebook per scoprire la mia storia, le mie ispirazioni, le mie novità!

img_5393

Please follow and like us:
social

agenda analogica o digitale?

 
Organizzazione é la parola che mi assilla in questi giorni.

Siamo ai primi giorni dell’anno e molte amiche creative hanno postato bellissimi post sulle agende, fantastiche, che utilizzeranno durante l’anno.

Io sono una apple dipendente e da quando posseggo l’ipad, circa da 3 anni, mi sono completamente digitalizzata trasferendo tutte le cose che solitamente scrivevo su un’agenda, su delle App.
Uso il calendario di google, l’elenco dei contatti per la rubrica e per segnare i compleanni (ecco perché mi ricordo i compleanni di tutti voi) Springpad per segnare su taccuini singoli varie note; il ristorante o l’osteria buona ed economica a Milano o a Bergamo oppure la mia whislist o quella di mio marito o l’elenco delle mostre o dei posti da andare a visitare quest’inverno.
Senza parlare poi di Pinterest o di Penultimate, un’app che simula un taccuino dove poter prendere appunti come se stessi scrivendo col dito su un quaderno. Lí ho disegnato come vorrei il mobile che vorrei sostituire in bagno.
Completamente digitalizzata insomma.

Poi nelle mie serate di navigazione, spulciando un sito di co-founding ho trovato questo progetto che trovo nella sua semplicitá geniale!

 baron fig

Un quaderno per le idee, si ritorna a scrivere tutto………..

Mi é piaciuta subito l’idea poi pigra come sono ho lasciato perdere fino a quando si é presentata in questi giorni la necessitá di avere una nuova agenda.

Mi son chiesta se andare avanti come al solito in modo digitale, dove non serve neppure cambiare quaderno perché nel digitale l’anno nuovo non segna l’apertura di una nuova app o il cambio del calendario, semplicemente si aggiunge un nuovo giorno a quello vecchio, si cambia semplicemente visualizzazione, sempre gli stessi colori e stessa grafica!!????!!?! oppure partire con un’agenda nuova?

Credo che scrivere sia “terapeutico” e non voglio più perdere questa occasione. Neppure per fare l’elenco delle caramelle che più mi piacciono!

Ho voluto aggiungere un grado di difficoltà in più: invece che acquistarne una pre-impostata, inspirata da una ricerca su pinterest, voglio provare quest’anno a farne una personalizzata e organizzata da me.
Come ha fatto questa ragazza per il suo planner mensile.

 the perfect planner
Così in un posto solo posso programmare il blog, le cose creative, il pranzo, la spesa e i pensieri che mi frullano in testa!

E magari ci aggiungo anche un calendario con le faccine.

 mood planner

Fantastico no? Potete scaricarlo gratuitamente anche voi!

E voi come vi organizzate? Anche voi maniache dell’organizzazione??
Digitali o analogiche??

Vi abbraccio
Anna

Please follow and like us: