Galleria

Le creazioni in ARGILLA sono realizzate completamente da me mentre per i pezzi in CERAMICA acquisto le basi bianche e le dipingo a mano con la tecnica del terzo fuoco. Il materiale finito è sempre lo stesso: ceramica; la distinzione è fittizia solo per descrivere le due diverse lavorazioni.

L’Argilla è lavorata completamente a mano, viene cotta due volte a 980 gradi in un forno apposito, dipinta con Engobbio e successivamente ricoperta da Cristallina per rendere la superficie vetrata e impermeabile e adatta ad entrare in contatto con gli alimenti.

La Ceramica è dipinta a mano utilizzando polverine colorate e un medium (delinio, essenza grassa o olio molle a seconda dell’effetto finale che si vuole ottenere) la cottura in forno è a 760 gradi e il colore entra nella superficie vetrata diventando indelebile.

Per qualsiasi informazione scrivete a info@nigutindor.com

Collezione Imperial

La Collezione IMPERIAL è dedicata all’inverno, al nord e chi ama vestirsi sempre, o quasi, di nero. E’ elegante, seria, basica. Comprende spille a goccia in tre misure diverse, collane in tre forme diverse: a freccia, semicircolare e rettangolare. I pezzi, a volte, hanno fronte e retro con disegni diversi. Sono pezzi unici.

Piatti Mandala

Piatti in ARGILLA fatti a mano con disegni diversi di mandala inventati da me. Oltre al classico uso in cucina puoi usarli per riporre i tuoi anelli e le tue collane, per i tuoi materiali da cartoleria, per mettere candele e cristalli.

Scegli il colore, il disegno e la dimensione che più ti piace.

Piatti personalizzati per insegnanti

Personalizzazione di piatti in CERAMICA per insegnanti:
ogni bambino è personalizzato, viene scritto il nome del bambino e delle insegnanti, è possibile inserire una dedica.

I piatti con i bambini stilizzati hanno un diametro da 30 cm, posso disegnare fino a 26 bambini;
i piatti con le nuvolette e l’arcobaleno, il nome dell’insegnante e i nomi dei bambini hanno un diametro da 21 cm;
le tazze hanno disegnato un bordo con delle foglioline come se fosse l’albero della conoscenza da cui pendono i nomi dei bambini e posso scrivere fino a 16 nomi.