creazioni di nigutindor, qui parlo di me

Ceramica, Ghost e romanticismo…parliamone!

Ieri sera sono andata alla prima lezione di “ceramica col tornio”… per apprendere la tecnica antica della produzione di vasi….

scena tornio ghost

Vero che anche a voi, come a me, è venuta in mente subito la scena di “Ghost” con il fantastico Patrick Swayze e la giovanissima Demi Moore??… birbantelli!!!!
In realtà non è proprio così romantica la cosa…si fa una fatica pazzesca, ho male ovunque e ho le scarpe tutte macchiate! Per di più il corso è presso le Suore Preziosine quindi di figaccioni a torso nudo neppure l’ombra!!

2015-04-29 21.42.30
Lo scorso anno ho fatto, poi ripetuto anche quest’anno, il corso di ceramica base, sempre presso le Suore Preziosine e avevo imparato tantissimo sulla differenza fra le argille e sugli smalti. Mi sembrava naturale fare il passo successivo e infatti è stato bellissimo mettere “le mani in pasta” sentire l’argilla scorrere sotto alle dita e accorgersi che si modifica anche solo con una piccola pressione.

All’inizio sembra che non cambi nulla, poi piano piano, mettendo le mani nella posizione giusta, qualcosa accade. La mano sinistra controlla la larghezza, la mano destra l’altezza, bisogna appoggiare il gomito sinistro sul bacino così da avere un appoggio fisso e poi iniziare a lavorare. E’ un’attività molto fisica, a fine serata avevo male alle braccia a anche all’anca. L’acqua è fondamentale perchè man mano che l’argilla gira sotto alle dita si asciuga, si crea attrito e si scalda. Così ci si ritrova mani e avanbracci completamente ricoperti di argilla appiccicosa, proprio come nel film 😉

Ed eccovi le prime produzioni:

2015-04-29 21.49.03

Ma che bello!!!! E infatti è il vaso fatto dall’insegnante!! In circa 20 minuti di lavoro!

2015-04-29 21.49.11

Questo è il mio!!!  Mi piaceva l’idea di avere la bocca del vaso asimmetrica…quando poi l’ho tolto dal tornio mi sono accorta che era completamente asimmetrico!!!! Vabbè dai posso solo che migliorare!!!!

Please follow and like us:

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *